Il blog di Cloud Vet
profile-picture
Creato da: admin
19/04/2017

Tecnologia e veterinaria

Come rimanere al passo con i tempi

La tecnologia ha invaso tutta la nostra vita, da quella lavorativa a quella privata. Come ogni invenzione può avere un lato positivo o negativo, dipende tutto da come si usa.

Senza ombra di dubbio essere tecnologicamente aggiornati dà una percezione di maggiore professionalità.

Cosa proveresti se andassi da un medico che ancora prende appuntamenti con l’agenda? Penseresti in modo automatico che quel medico è piuttosto arretrato. La stessa cosa penserebbero i tuoi clienti se ti vedessero in ambulatorio o a casa loro arrivare con “pergamena e calamaio”.

Avere uno smartphone o un tablet e registrare i dettagli della visita in formato digitale, emettere fattura e poterla inviare per email darà un tono molto più professionale alla tua persona.

La tecnologia non ti aiuta solo nel migliorare la percezione che i clienti hanno di te, ma anche a strutturare i tuoi dati, ad organizzarli in modo sistematico, ad avere la cartella clinica dei tuo pazienti sempre disponibile.

Il settore della medicina veterinaria non è così prospero come quello della medicina umana, per cui le aziende non hanno dedicato gli stessi investimenti ai due settori creando una gap tecnologico che ancora oggi è evidente; il veterinario ha sempre avuto meno tecnologia a disposizione.

Oggi fortunatamente questa forbice si sta riducendo permettendo ai veterinari di migliorare il proprio lavoro e il proprio status, ora non rimane al veterinario che sfruttare le opportunità che gli vengono offerte.